Legnoresina® è una rivoluzionaria protezione/ resina progettata da Salis per
conferire al parquet durabilità, performances e affidabilità mai viste prima

NON É UNA VERNICE, NON É UN OLIO,
É LA RIVOLUZIONE DELLE FINITURE SULLE SUPERFICI IN LEGNO

É SULL’AMBIENTE CHE SI GIOCA IL NOSTRO FUTURO

Conosciamo la materia legno da oltre 90 anni, ed abbiamo sempre posto grande attenzione nei confronti dell’ambiente.

Con Legnoresina® chiudiamo un ciclo che dura quasi un secolo, ma solo per aprirne un altro,

fatto di tecnologia, affidabilità, innovazione, sostenibilità e passione.

LEGNORESINA®_FINITURA CON TECNOLOGIA A 4 STRATI

I primi due strati che compongono il sistema Legnoresina® sono costituiti da Resina pura al 98%, pigmenti colorati, perle di corindone e sostanze ignifuganti.

Questi due strati rappresentano lo schema scheletrico principale dell’intera innovazione: sono loro che dovranno creare la barriera strutturale per una maggiore resistenza al calpestìo e all’usura quotidiana.

Il terzo strato è costituito da resina pura al 98% e sostanze ignifuganti, mentre il quarto mantiene la stessa struttura costruttiva, con la sola differenza che al suo interno sono inserite particelle di ioni di argento, grazie ai quali il sistema risulterà essere antibatterico.

Il terzo e il quarto strato di Legnoresina® svolgono un duplice ruolo: da una parte sono le prime “sentinelle” che hanno il compito di opporsi per primi all’usura quotidiana, ma anche alla penetrazione dei liquidi per evitare macchie indesiderate. All’interno del quarto strato inoltre sono custoditi gli ioni d’argento, struttura portante della finitura antibatterica.

Legnoresina® è un sistema innovativo quanto complesso che ragiona a strati, ognuno dei quali ha un compito ben definito: l’unione dei quattro costituisce la grande differenza tra le finiture di ieri e quelle del domani.

 

BENESSERE E NATURA

Voc_less Salis è l’impegno dell’azienda a tenere il valore V.O.C. (Volatile Organic Compounds) al di sotto dei limiti consentiti dalla legge: ciò significa maggiore salubrità dell’ambiente e sicurezza di pavimenti in legno costruiti solo con materie prime certificate che risultano essere conformi alle normative vigenti.

Per questo Legnoresina® non accetta compromessi: non rilascia formaldeide nè pentaclorofenolo, due sostanze che possono causare effetti dannosi al fegato, ai reni, al sangue, ai polmoni, al sistema nervoso centrale, al sistema immunitario e al tratto gastrointestinale.  

Queste sostanze inoltre una volta arrivate a fine ciclo di vita diventano fonti inquinanti per l’intero pianeta se liberate nell’ambiente, motivo per il quale è necessario già in fase di progettazione non prevederne l’utilizzo.

LEGNORESINA®_TECNOLOGIA ARTIGIANA
Legnoresina® è un mix di resine pregiate, materie prime naturali e corindone, che creano un aggrappaggio strutturale con il legno conferendone caratteristiche tecnico-prestazionali straordinarie

RESISTE DI PIÚ

LEGNORESINA® RESISTE DI PIÙ RISPETTO AD UNA “CLASSICA PROTEZIONE”*, QUESTO GRAZIE AL MICROFILM DI RESINA MA ANCHE ALL’AGGIUNTA DI PARTICELLE DI CORINDONE AL SUO INTERNO.

*Il dato è stato ottenuto attraverso test di laboratorio nei quali sono stati messi a paragone Legnoresina® con le altre nostre finiture.

Il corindone è un ossido di alluminio, un minerale appartenente al gruppo dell’ematite, noto per le caratteristiche tecnico-meccaniche e per l’estrema durezza.
Il corindone viene utilizzato in tanti settori: dalla carta vetrata, agli smerigli, alle mole, agli affilatoi, ed è parte integrante nel processo produttivo delle piastrelle in grés porcellanato

 

ABBIAMO INSERITO PERLE DI CORINDONE ALL’INTERNO DELLA RESINA PER AUMENTARE LA RESISTENZA AL CALPESTÌO

MAGGIORE RESISTENZA
AL CALPESTÌO

L’ingrediente principale nel sistema a 4 strati Legnoresina® è costituito dall’utilizzo di resina pura al 98%, un materiale più denso e quindi più performante all’abrasione, ma che ha reso necessaria la costruzione e la messa a punto di nuovi macchinari in grado di portare ad essiccazione in tempi rapidissimi un materiale meno lavorabile di una classica finitura ad olio o a vernice.    

Il processo di formulazione e di settaggio dell’intero sistema ha coinvolto 20 persone in 14 mesi di lavoro: tecnici, chimici, ricercatori ed esperti in materia hanno collaborato fattivamente al fine di progettare un sistema innovativo che cambiasse l’esperienza di vivere il proprio parquet all’interno dell’abitazione.

Legnoresina®: un importante risultato raggiunto grazie alla capacità, alle competenze, al talento e al saper fare delle donne e degli uomini del team Salis. Oggi, grazie a quello sforzo possiamo affermare che ambienti come bagno, cucina, livingroom, ma anche locali pubblici, centri commerciali e luoghi di traffico intenso non fanno più paura.

SI GRAFFIA? SI RIPARA!

Grazie ad un ingegnoso Kit Repair, la finitura Legnoresina® non solo è più resistente al calpestìo, ma anche nel caso in cui possa subire eventi accidentale quali graffi o piccoli danneggiamenti quotidiani, è possibile riparare l’area ammalorata in pochi minuti con un “fai da te” semplicissimo.

Kit Repair non è un “normale” pennarello: al suo interno infatti sono contenuti la stessa resina del quale è composto Legnoresina® ed i pigmenti delle varie colorazioni.

KIT REPAIR, IL GRAFFIO NON C’É PIÙ

GUARDA COME FUNZIONA KIT REPAIR

MANUTENZIONE KIT WOOD

Legnoresina® è stato progettato per avere una grande facilità nella pulizia. La resina pura infatti conferisce alla superficie un effetto “silk touch”, setoso al tatto ed estremamente easy da mantenere nel tempo. Kit wood, lo speciale programma manutentivo di Salis studiato appositamente per finiture come Legnoresina®, comprende al suo interno sia il prodotto di manutenzione ordinaria che straordinaria. L’utilizzo è semplice quanto efficacie: con il primo si garantisce una pulizia profonda della superficie e allo stesso tempo un nutrimento del parquet; con la seconda invece si vanno a “resettare” i micrograffi e la perdita di brillantezza che potrebbe avvenire nel tempo.
IL PARQUET RITORNA NUOVO
Grazie al programma manutentivo Kit Wood il parquet trattato con Legnoresina® rimarrà sempre come il primo giorno che lo avete installato. Guarda il video che descrive come effettuare la manutenzione ordinaria e straordinaria con Kit Wood.

FINITURA ANTIBATTERICA

Veniamo ispirati dall’immaginare un mondo dove si producono materiali sempre più sostenibili, che fungano da beneficio attivo e non passivo per il nostro pianeta, un “Nuovo Rinascimento” dove si riducono le contaminazioni batteriche e si rendono le superfici più sicure da vivere, riducendo il più possibile la carica batterica degli organismi nocivi alla nostra salute.

Per fare questo ci affidiamo ad un innovativo trattamento effettuato attraverso l’uso di ioni di argento, che svolgono un’azione biocida nei confronti di tutta la superficie, bloccando la respirazione dei batteri e impedendone conseguentemente la possibilità di riprodursi.

I BATTERI HANNO VITA BREVE

GRAZIE ALLE SPECIALI CARICHE DI IONI DI ARGENTO, LE SUPERFICI IN LEGNO TRATTATE CON LEGNORESINA® CREANO UN’ATTIVITÀ IGIENIZZANTE, RIDUCENDO LA CARICA BATTERICA DEL 99,9%.

COSA SONO GLI IONI DI ARGENTO

Gli ioni di argento: una pratica che dura da millenni.
Prima che venissero scoperti gli antibiotici c’era un minerale prezioso che veniva utilizzato come antibatterico e disinfettante: l’argento ionico.

Le proprietà antimicrobiche dell’Argento sono note fin dall’antichità, già gli Egizi nel 3000 a.C. lo utilizzavano per proteggere l’acqua nelle cisterne al fine di prevenire malattie causate da acqua contaminata. L’efficacia antibatterica dell’Argento fu scientificamente provata già dalla seconda metà dell’800 dalle ricerche dello svizzero Karl Wilhelm Von Nägeli.

Karl Wilhelm Von Nägeli,

il ricercatore che provò

scientificamente l’efficacia

antibatterica dell’argento

A distanza di secoli il trattamento con ioni di argento è tornato a far parlare di sè, rappresentando un sistema utilizzato oggi in molti prodotti, soprattutto in campo farmaceutico, in primis quello dermatologico.

 

Ma non solo: oggi si possono realizzare scarpe e suole antibatteriche, ma anche imballaggi, pannelli acustici, mobili, pitture ed in generale la maggior parte delle superfici.

L’argento ionico non è il solo modo per rendere antibatterico un materiale o una superficie, ma è uno dei pochi sistemi a basso impatto ambientale che mantiene un’azione di efficacia prolungata nel tempo.

 

Gli ioni di argento infatti non inquinano essendo sostanze naturali, quindi non vi è alcun impatto per il pianeta come invece spesso accade utilizzando altre tecnologie; l’azione antibatterica è inoltre garantita nel tempo poichè una volta attivati gli ioni di argento mantengono inalterate per sempre le loro proprietà.

AZIONE BIOCIDA

Vediamo come avviene l’azione biocida. Quando un microrganismo entra in contatto con la superficie del legno protetta da Legnoresina®, gli ioni d’argento si attivano e ne azzerano la carica batterica entrando nella membrana cellulare del batterio aggredendone il DNA, impedendone così la riproduzione soffocandone la respirazione.

Come funziona l’azione igienizzante di Legnoresina®_guarda il video

Gli ioni di argento contenuti all’interno di Legnoresina® quindi provocano una netta riduzione della contaminazione batterica in tempi brevi, garantendo un azione igienizzante immediata, in ambienti privati ma anche in quelli pubblici. 

COME FUNZIONA LEGNORESINA®

I legni trattati con Legnoresina®
sono perciò il miglior spazio dove
giocare, vivere, riposarsi.

PARQUET E MACCHIE

All’interno dell’abitazione molti sono i liquidi che possono cadere accidentalmente, e nell’immaginario comune il parquet si può macchiare irrimediabilmente. Lavoriamo da anni alla produzione di parquet sempre più performanti per un pubblico che muta di continuo, ma è grazie alla creazione di Legnoresina® che siamo riusciti a creare un prodotto altamente performante contro le macchie.
Legnoresina®, composta da 4 strati di resine di ultima generazione, è in grado di aumentare la resistenza alla penetrazione dei liquidi grazie soprattutto alla densità e alla consistenza della resina stessa che interpone una valida barriera atta a proteggere il legno, poroso per sua natura.

Salis sottopone periodicamente i propri prodotti a prove molto severe, utilizzando test ad hoc per garantire la bontà dei propri parquet contro le macchie. I liquidi usati per effettuare le prove sono: acqua distillata, detergente con ph neutro, acetone, etanolo (diluito al 50%), vino rosso, aceto di vino rosso, olio di oliva, latte, caffè, tea, ammoniaca (in soluzione acquosa al 10%), inchiostro nero.

Dopo alcune ore a contatto con il parquet trattato con Legnoresina® i risultati sono molto buoni, anche con liquidi molto corrosivi, come l’acqua diluita al 10% (che simula la pipì del vostro cane o del vostro gatto, per esempio), oppure con l’inchiostro o il vino rosso, che tendono a macchiare molto facilmente la superficie.

Grazie alla tecnologia Legnoresina® il parquet oggi è da considerare come una qualsiasi altra superficie, progettata per durare una vita intera.**

** Vale però la pena ricordare che è fondamentale sottoporre il parquet a manutenzioni effettuate con prodotti specifici non con quelli generici, poiché molti dei problemi legati alle macchie oggi si risolvono anche con un buon programma manutentivo, grazie ad interventi ordinari e straordinari molto semplici da effettuare e che mantengono il parquet bello per tutta la vita.

CALORE

Tanti sono i benefici dell’utilizzo del legno nelle costruzioni. Una delle più importanti, se non la più importante è il potere coibentante che è intrinseco nella sua natura. Un parquet infatti è una “superficie calda”, questo comporta ovviamente una serie di valori aggiuntivi che non si hanno utilizzando un pavimento “freddo”.

L’inserimento della resina pura nel parquet trattato con Legnoresina® ne aumenta il potere coibentante, poichè risulta essere un materiale “caldo” anch’esso. Il risultato si traduce quindi in maggior benessere all’interno della propria abitazione e conseguentemente in risparmio di consumi energetici.

Per comprendere meglio questo valore abbiamo eseguito alcuni test avvalendosi del nostro laboratorio di Ricerca e Sviluppo, all’interno del quale abbiamo effettuato delle prove utilizzando un sistema empirico, tanto semplice quanto efficace. Da una parte abbiamo selezionato un elemento di grès porcellanato delle dimensioni di 60×60 cm dello spessore di 10 mm, preventivamente incollato su un supporto cementizio con idoneo sigillante. Dall’altra parte abbiamo incollato ad un supporto cementizio un parquet della collezione “Armonico” finito con Legnoresina®. La temperatura delle due diverse superfici a parità di temperatura e di umidità dell’ambiente (rispettivamente 21°C e 45%) dopo 12 ore di regime è risultata essere per il legno 20°C, per il grès 14°C. La differenza è veramente sostanziale: i 6°C di differenza si traducono in coibentazione maggiore, che diventano poi maggior risparmio energetico.
LEGNORESINA® E RESISTENZA AL FUOCO

Una delle cose che pensiamo spesso quando si ha a che fare con un parquet è che in caso di incendio questo possa essere veicolo facilitatore nella propagazione delle fiamme. In effetti il legno è un materiale decisamente combustibile, ci ha riscaldato sin dall’età della pietra e nell’immaginario comune è una delle sue caratteristiche principali. Grazie ad innovazioni come Legnoresina® dobbiamo però vedere la cosa con una prospettiva un po’ più ampia.

La tecnologia Legnoresina® è certificata per la reazione fuoco in classe CFL-S1, che riguarda le superfici in legno in possesso della classe 1 di reazione al fuoco. Tale certificazione risulta ai sensi della UNI EN 13501-1. Questo aspetto diventa estremamente rilevante quando si inserisce il pavimento in legno per esempio all’interno di luoghi pubblici, ove il rischio di incendi è molto alto: pensiamo agli hotel, ai ristoranti, ai centri commerciali ed i locali dove si svolge vita sociale.
Grazie infatti alle materie prime pregiate di cui è composto Legnoresina® in caso di propagazione della fiamma il parquet tenderà a non rilasciare sostanze tossiche nell’aria, che poi sono la prima vera causa di morte durante un incendio: respirare tali sostanze infatti provoca la perdita dei sensi, dando modo alle fiamme di fare il resto. In questo processo è molto importante l’inserimento all’interno di Legnoresina® di speciali “ritardanti”, particelle che hanno il compito di limitare la propagazione della fiamma, dando il tempo di poter sgomberare l’area coinvolta in un lasso di tempo più dilatato.

SI GRAFFIA? SI RIPARA!

Grazie ad un ingegnoso Kit Repair, la finitura Legnoresina® non solo è più resistente al calpestìo, ma anche nel caso in cui possa subire eventi accidentale quali graffi o piccoli danneggiamenti quotidiani, è possibile riparare l’area ammalorata in pochi minuti con un “fai da te” semplicissimo.